IL TERREMOTO IN CENTRO ITALIA

Cordoglio in centro Italia e nel mondo per le 247 (finora) vittime del terremoto forza 6.2  che ha colpito ieri il paese di Amatrice e altri più piccoli centri vicini. Il governo Renzi promette l’erogazione di 234 milioni del fondo per le emergenze162247628-943d88fc-8160-4612-816a-2d083aa26ba4 nazionali alla zona disastrata, anche se le prime reazioni di alcuni sopravvissuti del luogo hanno lamentato l’assenza di immediato soccorso da parte dell’esercito italiano.
La zona colpita è comunque montagnosa e impervia per quanto riguarda la viabilità di facile raggiungimento.
L’area sismica è compresa fra le province di Rieti, Perugia, Ascoli Piceno, L’Aquila e Teramo.
Fino alle ore 15.00 di ieri sono state localizzate oltre 200 repliche: 70 gli eventi sismici localizzati di magnitudo compresa tra 3.0 e 4.0, 6 i terremoti localizzati di magnitudo compresa tra 4.0 e 5.0 ed uno di magnitudo maggiore di 5.0, quello avvenuto nella zona di Norcia (PG) con magnitudo 5.4 alle 04:33.