Editorials

FRANCO BASAGLIA PIONIERE DELLA PSICHIATRIA MODERNA

Lo psichiatra e neurologo italiano Franco Basaglia (1924-1980) è stato il pioniere della concezione moderna della salute mentale, nonché riformatore della disciplina psichiatrica in Italia, che introdusse un’importante revisione ordinamentale degli ospedali psichiatrici italiani, promuovendo notevoli trasformazioni nei trattamenti sul territorio.
Ottenuta la libera docenza in psichiatria nel 1958, Basaglia non venne bene accolto negli ambienti accademici per le sue idee rivoluzionarie, per cui nel 1961 decise di rinunciare alla carriera universitaria e di trasferirsi a Gorizia per dirigere l’ospedale psichiatrico della città.
Lì, nel 1962, insieme ad Antonio Slavich, avvia la prima esperienza anti-istituzionale nell’ambito della cura dei malati di mente. In particolare, egli tenta di trasferire il modello della comunità terapeutica all’interno dell’ospedale e inizia una vera e propria rivoluzione. Si eliminano tutti i tipi di contenzione fisica e le terapie elettroconvulsivanti (elettroshock) vengono aperti i cancelli dei reparti. Non più solo terapie farmacologiche, ma anche rapporti umani rinnovati con il personale. I pazienti devono essere trattati come uomini, persone in crisi.
Basaglia istituisce subito, all’interno dell’ospedale psichiatrico, laboratori di pittura e di teatro. Nasce anche una cooperativa di lavoro per i pazienti, che così cominciano a svolgere lavori riconosciuti e retribuiti. Ma ormai sente il bisogno di andare oltre la trasformazione della vita all’interno dell’ospedale psichiatrico: il manicomio per lui va chiuso ed al suo posto va costruita una rete di servizi esterni, per provvedere all’assistenza delle persone affette da disturbi mentali. La psichiatria, che non ha compreso i sintomi della malattia mentale, deve cessare di giocare un ruolo nel processo di esclusione del “malato mentale”, voluto da un sistema ideologico convinto di poter negare e annullare le proprie contraddizioni, allontanandole da sé ed emarginandole.
L’operato di Basaglia porta all’approvazione in Parlamento della legge 180 che viene approvata la legge 180 dell’importante riforma psichiatrica.
Una conferenza su questo personaggio, a cura del Prof. John Foot dell’Università di Bristol, è in programma all’Istituto Italiano di Cultura il 3 maggio 2017.

Share This