UEFA NATIONS LEAGUE: ITALIA-POLONIA 1-1 Servizio di Roberto Lacchini

Inizia con un pareggio il percorso della nazionale italiana nella nuova Uefa Nations League. Dopo il disastro dell’eliminazione dei mondiali, quella di Bologna era la prima partita ufficiale del nuovo corso guidato dal CT Roberto Mancini. Purtroppo in campo non si sono visti grandi segnali di miglioramento: la nostra nazionale è apparsa fin da subito lenta e senza gioco e ha subito per tutto il primo tempo gli avversari, fino al gol del vantaggio polacco segnato dal “napoletano” Zielinski al 40esimo minuto. Nella ripresa la musica non sembra cambiare fino a venti minuti dal fischio finale, quando Mancini inserisce il giovane Federico Chiesa. È proprio il promettente esterno della Fiorentina a procurarsi con un’azione in contropiede il rigore – abbastanza dubbio – che Jorginho trasforma per il pareggio degli Azzurri al 78esimo minuto. Nel finale l’Italia prova ad assediare la difesa polacca ma non costruisce azioni degne di nota: finisce con un pareggio che non allontana le perplessità su una nazionale che da anni non riesce a sfornare veri e propri talenti.



Share This