L’INCREDIBILE VIAGGIO NELLO SPAZIO DELLA SONDA NEW HORIZONS

Mentre noi brindavamo al nuovo anno a mezzanotte del 31 dicembre, la sonda New Horizons lanciata dalla Nasa nel 2006, viaggiando a 57,936 km/h,  ha oltrepassato l’orbita di Plutone, il più distante pianeta del sistema solare, per sorvolare il primo corpo cosmico della fascia di Kuiper denominato  MU69 2014 o meglio Ultima Thule. Quest’ultimo, che misura 35Km per 15Km, si trova a più di  6,4 miliardi di chilometri dalla nostra Terra, ai margini del sistema solare in una zona fredda. La notizia e’ stata confermata dalla stessa sonda che  alle 6.33 (ora italiana) del 1 gennaio ha inviato un segnale radio alla base.

Viaggiando alla velocità della luce, qualsiasi messaggio, radio o visivo impiega circa sei ore per giungere alla Terra.

È la prima volta che una sonda terrestre abbia percorso tali distanze nello spazio e la sua missione è quella di studiare gli oggetti della fascia Kuiper per capire le origini del nostro sistema solare.


Share This