KEVIN CROWLEY UN FRATE CAPPUCCINO IRLANDESE SULLA SCIA DI SAN FRANCESCO

In un mondo dilaniato da guerre, malattie e povertà è edificante sapere che esistono pochi esseri umani che continuano a dedicare la loro vita per lenire la piaga della povertà. In Irlanda ne troviamo uno, Brother Kevin Crowley che da più di mezzo secolo gestisce un centro per i poveri il “Capuchin Day Centre, in un vecchio quartiere di Dublino.
Il Centro è frequentato da migliaia di persone, moltissime senza tetto che vi si recano per un boccone caldo e per ricevere giornalmente sacchetti pieni di alimentari. In Irlanda, paese additato quale esempio di invidiabile crescita economica, il divario tra gli abbienti e non abbienti si allarga sempre di più. Sono diverse migliaia coloro che vivono sull’orlo della più nera povertà. Il dio denaro e i profitti sono in testa alle priorità e la vita diventa sempre più difficile per il 27% della popolazione che, contrariamente alle tradizioni, è oggi costretta a vivere in abitazioni i cui affitti hanno già raggiunto livelli insostenibili. In tale contesto abbiamo appreso che, grazie a generose donazioni Brother Crowley ha ora in mente il progetto di costruire abitazioni proprio per i senzatetto.
Abbiamo avuto il grande privilegio di intervistare qualche anno fa Brother Crowley, di cui presentiamo il video qui di seguito.




Share This