CHAMPIONS LEAGUE: IL NAPOLI AFFONDA IL LIVERPOOL (2-0) AL SAN PAOLO

Bel gioco e fortune alterne nei primi 45 minuti di gioco senza peraltro sbloccare lo 0-0. Nel Napoli si distinguono Insigne, Di Lorenzo, Mertens e Koulibaly, quest’ultimo una torre difensiva che non lascia spazio alle pericolose incursioni delle punte avversarie. Il Liverpool, sin dai primi minuti, si rende conto di avere trovato nel Napoli un osso duro da spolpare. Non mancano salvataggi in estremis come quello di Manolas al 42’ a portiere battuto. Continua nel secondo tempo l’altalena dei tentativi a rete. Al 49’ Mertens impegna seriamente la porta avversaria e poi al 64 è il massimo difensore del Napoli che para un insidioso tiro di Salah. Al 74’ è ancora quest’ultimo di scena per parare un tiro di Mané. All’81’ Robertson atterra in area Di Lorenzo e l’arbitro tedesco decreta il rigore che Mertens non ha difficoltà a covertire. L’incontro sembra chiudersi con l’1-0 per il Napoli, ma al 91’ Llorente intercetta un pallone in area avversaria e porta a due goal il bottino dei padroni di casa.



Share This