GRAN SUCCESSO DEL CHITARRISTA MARCO RAMELLI ALLA NATIONAL CONCERT HALL DI DUBLINO

In collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura, La  National Concert Hall ha presentato stasera il concerto per chitarra di Marco Ramelli, il primo di una serie di concerti per verranno presentati nelle prossime settimane. Il folto pubblico presente nell’elegante Kevin Barry Room della N.C.H, è stato deliziato dal raffinato talento del chitarrista italiano il cui programma in gran parte includeva composizioni del paraguaiano Agustin Barrios.  

Nato a Milano, Marco si è diplomato al Royal Conservatoire of Scotland con un Master in Performance (APEL) sotto la supervisione del Prof. Allan Neave e del Prof. Rory Boyle in composizione. Marco ha iniziato a studiare chitarra con il Prof. Andrea Dieci. In soli sette anni si è laureato come candidato privato al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e ha conseguito un diploma post-laurea di secondo livello (con il massimo dei voti e la magna) presso il Conservatorio di musica Luca Marenzio di Darfo Boario Terme (Italia). Marco ha conseguito un ulteriore diploma post-laurea in “Musica da camera” con il massimo dei voti con lode, nonché un diploma di laurea in Informatica. Ha partecipato a masterclass in tutta Europa con chitarristi di fama mondiale come Pavel Steidl, Oscar Ghiglia e l’arpista giapponese Naoko Yoshino. Marco attualmente insegna al conservatorio DIT di Musica e Arte Drammatica a Dublino ed è candidato al dottorato (chitarra e composizione) presso l’RCS. Il progetto di ricerca Marco’s RCS per chitarra contemporanea coinvolge compositori, chitarristi e istituzioni di tutto il mondo con lo scopo di ampliare il repertorio della chitarra e trovare nuovi possibili sviluppi nella tecnica e nella costruzione di questi bellissimi strumenti. Durante la sua carriera ha ricevuto vari primi premi in competizioni internazionali in tutta Europa.

Share This