GERUSALEMME CAPITALE D’ISRAELE – LO HA DECRETATO TRUMP!

Servizio di CONCETTO LA MALFA
Il sensazionalista Trump ha deciso di dichiarare Gerusalemme Capitale di Israele, dove sarà presto aperta un’ambasciata americana. Ci si chiede se da parte di Trump questo sia sensazionalismo o palese ignoranza della storia del Medio Oriente, o anche un incosciente  tentativo di aggravare ulteriormente la situazione in quella parte del mondo, per il piacere di fare un grande regalo agli Israeliani, eterni alleati degli USA.  Questo Presidente non sembra conoscere la storia di tutti gli altri presidenti degli Stati Uniti, in primo luogo ignora il fatto che sin dai tempi di Harry Truman nessun presidente ha mai ritenuto, avvedutamente, opportuno riconoscere Gerusalemme come la capitale dello Stato di Israele. Ma questo Presidente ha voluto farlo, segnalando al mondo che Gerusalemme appartiene a loro. Non ha ascoltato neanche gli  avvertimenti provenienti dal mondo arabo, in primo luogo dal re Abdullah dell’Arabia Saudita, alleata degli Stati Uniti, che tale mossa potrebbe generare una catena di reazioni sanguinarie. Ricordiamoci che il Presidente Trump professa di essere un paladino impegnato a combattere il terrorismo in tutte le sue forme!
Ora inizieranno le proteste in tutti i paesi musulmani/arabi con i palestinesi in prima linea, qualcosa che non sembra infastidire l’attuale arrogante presidente degli Stati Uniti d’America. Stupisce il fatto che la maggior parte degli americani, in particolare Trump, trovino difficile rendersi conto che la questione palestinese non andrà mai via fino a quando non sarà risolta e che storicamente, in tandem con invasione dell’Iraq, è stata ed e’ ancora il catalizzatore di tutte le guerriglie, insurrezioni, scontri sanguinari e la totale destabilizzazione del Medio Oriente con l’insorgenza di gruppi estremisti che continuano a minacciare il vivere pacifico in ogni angolo del mondo.

Share This