GRAZIE ALLE BARRIERE MOSE VENEZIA E’ SALVA

Venezia è salva, perché sono stati fatti grandi lavori per prevenire le acque alte della laguna.
Questa moderna divisione delle acque è opera del Mose, o Modulo Elettromeccanico Sperimentale, un sistema integrato di barriere costiere e dighe mobili progettato per proteggere la laguna di Venezia da acque alte eccezionali fino a 3 metri sopra il normale livello del mare. C’è voluto molto tempo: la costruzione – e le polemiche – sono iniziate nel 2003, dopo decenni di deliberazioni e test a seguito della marea distruttiva del 4 novembre 1966, fino ad oggi la più alta mai registrata.
Nel commentare il Mose, il sindaco di Venezia, Luigi Brugnano, è stato dapprima laconico: “Il Mose è stabile”, ha detto e noi restiamo in standby, ma per ora siamo soddisfatti ”. Sebbene si sia unito alle celebrazioni, la sua iniziale reticenza è comprensibile. Il Mose è costato più di tre volte la stima originale: 5,5 miliardi di euro (5 miliardi di sterline) contro 1,6 miliardi di euro.
(Fonte: The Guardian)

Share This