COMITES IRLANDA

Immagine2

Recapito e-mail: segr.comitesirlanda@gmail.com

I COMITES sono un organo elettivo di rappresentanza dei connazionali che vivono nel mondo. Sono una sorta di consiglio comunale degli italiani all’estero.

Vengono eletti in ogni circoscrizione dove è presente un consolato italiano, e sono composti da 12 membri, per le collettività fino a 100.000 cittadini italiani residenti nella circoscrizione, o da 18 membri, per le collettività composte da più di 100.000 cittadini italiani residenti.
Obiettivo dei COMITES è di collaborare sia con il consolato che con le autorità locali nei rispettivi Paesi di residenza per individuare le necessità di natura sociale, culturale e civile della collettività italiana, promuovendo tutte quelle iniziative ritenute opportune in materia di vita sociale e culturale, assistenza sociale e scolastica, formazione professionale, settore ricreativo e tempo libero.

I MEMBRI DEI COMITES restano in carica cinque anni e non percepiscono remunerazione per la loro attività.
Sono stati due i motivi che hanno portato il legislatore a creare la base legale per il Comites, il Comitato degli Italiani all’Estero:
• da una parte ci fu il desiderio di agevolare gli italiani all’estero nel mantenimento delle loro relazioni con la vita culturale, politica e sociale in Italia.
• dall’altra parte l’obiettivo fu di facilitare agli italiani l’integrazione nella società del rispettivo paese ospitante.
Questo organismo elettivo ha assunto, in collaborazione e in coordinamento con l’autorità Consolare, compiti di promozione ed idonee iniziative inerenti alla vita sociale, culturale, all’assistenza, alla ricreazione, allo sport, al tempo libero dei cittadini italiani residenti nella circoscrizione. Coopera con l’autorità consolare nella tutela dei diritti e degli interessi dei cittadini italiani residenti all’estero, con particolare riguardo alla difesa dei diritti civili garantiti da norme applicabili nei singoli Paesi. Il comitato inoltre esprime parere motivato ed obbligatorio sulle richieste di contributo che sodalizi, associazioni e comitati, che svolgono nella circoscrizione consolare attività sociali, assistenziali, culturali e ricreative a favore della collettività italiana, rivolgono al Governo, alle regioni e alle province autonome.

COSA FANNO I COMITES?

Il Comites è l’organo di rappresentanza degli italiani all’estero nei rapporti con le rappresentanze diplomatico-consolari.
Esso contribuisce ad individuare le esigenze di sviluppo sociale, culturale e civile della propria comunità di riferimento e promuove opportune iniziative nelle materie attinenti alla vita sociale e culturale, con particolare riguardo alla partecipazione dei giovani, alle pari opportunità, all’assistenza sociale e scolastica, alla formazione professionale, al settore ricreativo, allo sport e al tempo libero della comunità italiana residente nella circoscrizione.
Nel rispetto delle norme previste dagli ordinamenti locali e delle norme di diritto internazionale e comunitario, al fine di favorire l’integrazione dei cittadini italiani nella società locale e di mantenere i loro legami con la realtà politica e culturale italiana, nonché per promuovere la diffusione della storia, della tradizione e della lingua italiana, il Comitato:
a) coopera con l’autorità consolare nella tutela dei diritti e degli interessi dei cittadini italiani residenti nella circoscrizione consolare, con particolare riguardo alla difesa dei diritti civili garantiti ai lavoratori italiani dalle disposizioni legislative vigenti nei singoli Paesi;
b) collabora con l’autorità consolare ai fini dell’osservanza dei contratti di lavoro e dell’erogazione delle provvidenze accordate dai Paesi ove il Comitato ha sede a favore dei cittadini italiani;
c) segnala all’autorità consolare del Paese ove il Comitato ha sede le eventuali violazioni di norme dell’ordinamento locale, internazionale e comunitario che danneggiano cittadini italiani, eventualmente assumendo, nei limiti consentiti dallo stesso ordinamento, autonome iniziative nei confronti delle parti sociali. L’autorità consolare riferisce al Comitato la natura e l’esito degli interventi esperiti a seguito di tali segnalazioni;
d) redige una relazione annuale sulle attività svolte, da allegare al rendiconto consuntivo, e una relazione annuale programmatica, da allegare al bilancio preventivo;
e) esprime pareri sulle iniziative che l’autorità consolare intende intraprendere nelle materie di sua competenza;
f) formula proposte all’autorità consolare nell’ambito delle materie di sua competenza, sia in fase di delibera di impegno di spesa che di programmazione annuale;
g) esprime parere obbligatorio, entro trenta giorni dalla richiesta, sulle documentate richieste di contributo che enti e organismi associativi, che svolgono attività sociali, assistenziali, culturali e ricreative a favore della collettività italiana, rivolgono al Governo, alle regioni ed alle province autonome;
h) esprime parere obbligatorio, entro trenta giorni dalla richiesta, sui contributi accordati dalle amministrazioni dello Stato ai locali mezzi di informazione.

Ecco la composizione del COMITES Irlanda:

Raffaele Cavallo  Presidente, Annarita Macari Vice Presidente, Mariano Mesolella Segretario, Antonio Terranova Vice-Presidente C.E., Donato Borza Tesoriere,  Alessandra Di Claudio PR, Angelo Bottone com.esecut., Giuliana Zeuli,  Lidia Tani, Mirko Lanteri, Ferdinando Carlucci, Melita Nicolini




Share This