BENVENUTO AL NUOVO AMBASCIATORE ITALIANO IN IRLANDA

Salutiamo con piacere l’arrivo del nuovo ambasciatore italiano in Irlanda nella persona di Paolo Serpi. Egli nasce nel 1958 a Roma dove si laurea nel 1981 in Giurisprudenza. Entra in carriera diplomatica nel 1983 ed inizia il suo percorso professionale alla Farnesina presso il Servizio Stampa e Informazione e
Paolo Serpi nasce nel 1958 a Roma dove si laurea nel 1981 in Giurisprudenza. Entra in carriera diplomatica nel 1983 ed inizia il suo percorso professionale alla Farnesina presso il Servizio Stampa e Informazione e successivamente alla Segreteria Generale.
Il suo primo incarico all’estero è all’Ambasciata a Bucarest dove presta servizio dal 1987, mentre dal 1989 è alla Rappresentanza permanente d’Italia presso le Organizzazioni Internazionali a Ginevra. Di rientro a Roma nel 1994 è assegnato alla Direzione Generale Affari Economici.
Nel 1997 si trasferisce a Bruxelles, con funzioni di Consigliere alla Rappresentanza permanente d’Italia presso l’U.E., e di Primo Consigliere nel 1999. Nel 2001 assume il ruolo di Primo consigliere a Washington. Tornato a Roma nel 2005, assume alla Direzione Generale Paesi dell’Europa fino al 2008, quando è nominato “Inviato Speciale del Ministero Affari Esteri per il Turkmenistan e Coordinatore per l’Asia Centrale e per le tematiche dell’energia.
Nel 2010 prosegue la sua carriera professionale all’estero in qualità di Ambasciatore a Caracas. Sempre nel 2010 è insignito del titolo di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica.
Alle dirette dipendenze del Direttore Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza nel 2015, è “Inviato Speciale del Ministero degli Affari Esteri per la promozione presso i Paesi dei Caraibi e dell’Africa Sub-sahariana della candidatura italiana ad un seggio non permanente del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per il biennio 2017-2018”.
Dal 2016 è alle dirette dipendenze del Direttore Generale per la Mondializzazione e le Questioni globali e Inviato Speciale del Ministero per i Paesi dei Caraibi.



Share This